Cisterne di gas: domande e risposte

Quando optare per una cisterna?

Consigliamo l'installazione di una cisterna quando il consumo annuale di propano supera le 2 tonnellate per anno. I costi di manutenzione e ispezione sono compensati da prezzi di acquisto del gas decisamente più bassi.

Meglio optare per una cisterna fuori terra o interrata?

Le cisterne fuori terra hanno un costo complessivo inferiore a quelle interrate. Inoltre possono essere sostituite in un secondo tempo con cisterne di maggiori dimensioni. Tuttavia occupano spazio e sono visibili dal vicinato.

Le cisterne interrate sono invece più discrete, perché l'unica parte visibile è il coperchio del pozzetto nel punto in cui si trovano. Per questo gli uffici tecnici comunali sono più propensi a rilasciare permessi per questo tipo di soluzione. D’altro canto, essa risulta molto più onerosa in caso di successiva sostituzione o dismissione.

Le cisterne fuori terra sono più sicure di quelle interrate?

La statistica dei casi indica che la stragrande maggioranza delle fughe di gas si verifica nelle condutture o negli apparecchi terminali; pertanto, in questi casi il tipo di cisterna è ininfluente. Una cisterna interrata in un luogo idoneo e privo di particolari problematiche – a condizione che le ispezioni e manutenzioni vengano regolarmente effettuate – non darà mai problemi nella sua intera durata di vita. E lo stesso vale per una cisterna fuori terra, installata correttamente e soggetta alle ispezioni e manutenzioni del caso.

Posso installare una cisterna di gas senza autorizzazione?

No, il permesso del comune è in ogni caso necessario, perché una cisterna modifica le
condizioni locali: ossia il paesaggio per quella fuori terra e il sedime nel caso di quella interrata

Quali dimensioni deve avere la cisterna?

Diversamente che nel caso delle cisterne di olio combustibile, quelle del gas vengono riempite più volte l'anno. Infatti, una cisterna in grado di coprire con un solo rifornimento l’intero fabbisogno annuale sarebbe estremamente costosa. A seconda della posizione geografica dove preventivare 6 – 8 rifornimenti l'anno.

Per case di piccole-medie dimensioni vengono di regola installate cisterne da 5 metri cubi, mentre le aziende artigianali e industriali optano non di rado per cisterne più grandi (fino a 150 metri cubi o anche oltre).

Voglio installare una cisterna: quali punti principali devo osservare?

Il punto principale è la distanza di sicurezza della cisterna dall’edificio più vicino, che varia in funzione del tipo di costruzione (fino a 10 metri per le case in legno). Le cisterne interrate offrono un chiaro vantaggio sotto questo profilo, perché richiedono in genere una distanza di rispetto di un solo metro.

Un altro punto importante riguarda il rischio che una fuga di gas possa mettere a rischio le immediate vicinanze: la distanza di una possibile sorgente di accensione o di un pozzo in cui possa depositarsi il gas fuoriuscito deve essere di almeno 3 metri, ma può anche risultare superiore se le specifiche condizioni locali lo richiedono. Poiché le fughe di gas possono verificarsi anche da cisterne interrate, queste distanze di rispetto valgono per entrambe le tipologie.

Chiamateci: rispondiamo volentieri alle vostre domande specifiche!

Quale valori relativi al potere calorifico devo applicare?

Il potere calorifico inferiore è di 12,87 kWh/kg, quello superiore di 14 kWh/kg. Utilizzate come valore di riferimento il potere calorifico superiore sono se l’intero consumo di gas è imputabile a un solo apparecchio a condensazione. In sede di confronto delle offerte prestate assolutamente attenzione al fatto che tutti i vettori energetici vengano comparati a parità di potere calorifico.

Posso installare la cisterna del gas in cantina?

Per principio una cisterna fuori terra deve essere installata in un locale ben ventilato e questo requisito non può quasi mai essere soddisfatto in una cantina. Una cisterna interrata non può essere installata sotto un edificio.

Posso installare una cisterna interrata sotto un parcheggio?

In linea di principio è possibile, ma a due condizioni: primo, la cisterna deve essere in grado di sostenere il peso dei veicoli, cosa che rende necessaria un oneroso adattamento; secondo, il pozzo della cisterna deve essere a tenuta stagna e un tubo di sfogo deve condurre il gas a una distanza sufficiente dal parcheggio. Questi accorgimenti implicano un costo decisamente maggiore di quello di una installazione standard e pertanto, questo tipo di soluzione è praticabile solo se non sono disponibili luoghi di installazione alternativi.